Atti da comunicare al Registro Imprese

Oltre all'iscrizione, le imprese sono tenute a comunicare telematicamente al RI i successivi atti ed eventi, previsti dalla legge, che le hanno interessate dopo l'iscrizione (modifiche, trasferimenti, liquidazioni, bilanci, ecc.).

0
75
views
Registro Imprese
Registro Imprese

Oltre all’iscrizione, le imprese sono tenute a comunicare telematicamente al RI i successivi atti ed eventi, previsti dalla legge, che le hanno interessate dopo l’iscrizione (modifiche, trasferimenti, liquidazioni, bilanci, ecc.).
Ecco i principali atti da depositare:

  • atto costitutivo
  • atti modificativi dello statuto, atto costitutivo o patti sociali
  • iscrizione, modifica e cessazione dei membri degli organi amministrativi e degli organi di controllo
  • operazioni finanziarie:
    • aumento, riduzione e sottoscrizione del capitale sociale
    • versamento del capitale sociale
    • comunicazione di unico socio di spa e srl
    • comunicazione di ricostituzione (o costituzione) della pluralità dei soci
    • emissione e cessazione di un prestito obbligazionario
    • nomina del rappresentate comune degli obbligazionisti
    • offerta di azioni in opzione, offerta di obbligazioni convertibili, avviso di anticipata conversione di obbligazioni
    • strumenti finanziari
    • modifica delle condizioni d’emissione e circolazione degli strumenti finanziari e relativi diritti
    • patrimoni destinati ad un singolo affare
    • nomina del rappresentante comune dei possessori di strumenti finanziari
    • deposito del rendiconto finale
    • finanziamento destinato ad uno specifico affare
    • cessione rapporti giuridici tra banche e altri soggetti finanziari
    • distribuzione della riserva di rivalutazione
    • iscrizione degli atti di trasferimento delle quote sociali di srl
    • pignoramenti e sequestri di partecipazioni di srl
    • estinzione e pignoramento o sequestro di partecipazioni di srl
    • istituzione, modifica e cancellazione di sedi secondarie
    • scioglimento, liquidazione e cancellazione di società
    • patti parasociali
    • bilanci di esercizio ed elenchi soci per le società di capitali
    • bilanci di esercizio ed elenchi soci per i consorzi che hanno la qualifica di confidi
    • situazione patrimoniale per i consorzi
    • atti di trasferimento sede
    • operazioni straordinarie
    • trasformazione tra società
    • fusione e scissione
    • direzione e coordinamento di società
    • trasferimenti d’azienda
  • iscrizione domanda di arbitrato e atti collegati
  • iscrizione dell’ordinanza di sospensione del provvedimento impugnato con domanda di arbitrato e del lodo arbitrale
  • iscrizione dell’accordo di ristrutturazione dei debiti

Effetti della pubblicità del Registro Imprese
In base agli effetti giuridici che le singole norme attribuiscono all’iscrizione o al deposito degli atti e fatti nel Registro Imprese, la pubblicità si distingue fra:

  • pubblicità costitutiva: quando l’atto o il fatto produce effetti giuridici soltanto con l’iscrizione nel Registro Imprese; la pubblicità costitutiva ricorre solo se espressamente prevista dalla norma (es. atto costitutivo/modificativo di società di capitali);
  • pubblicità dichiarativa: quando l’atto o il fatto, che già produce di per sé effetti giuridici, diventa opponibile ai terzi dall’iscrizione dello stesso nel Registro Imprese, a prescindere dal fatto che i terzi ne abbiano avuto effettiva conoscenza (es. atto costitutivo/modificativo di società di persone); la mancata iscrizione dell’atto/fatto comporta l’inopponibilità dello stesso nei confronti dei terzi da parte di chi è obbligato a richiederne l’iscrizione, a meno che non provi che i terzi ne abbiano avuto comunque conoscenza;
  • pubblicità-notizia: quando l’atto, il fatto o il soggetto iscritto nel Registro Imprese è reso semplicemente conoscibile da parte dei terzi dal momento della sua pubblicazione nel Registro, senza che ne conseguano particolari effetti giuridici; in questo caso la pubblicità nel registro ha solo funzione informativa nei confronti dei terzi che hanno interesse ad avere conoscenza di determinati fatti.
Articolo precedenteSezione speciale artigianato
Prossimo articoloChi deve iscriversi al registro imprese?
Sono un dottore commercialista appassionato di nuove tecnologie ed offro consulenza a liberi professionisti, imprenditori e società. Il mio lavoro non consiste solo nel gestire la contabilità e redigere le dichiarazioni dei redditi ma soprattutto prestare assistenza e fornire una soluzione ai problemi e ai dubbi che possono sorgere nell’amministrazione di un'azienda. Il mio intento è quello di aiutare coloro che vogliono intraprendere nuove attività imprenditoriali con entusiasmo e passione, la stessa che dedico al mio lavoro.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here