Bilancio 2018: i termini degli adempimenti connessi al procedimento di approvazione del bilancio

L'art. 2364 Codice civile stabilisce che l'assemblea per l'approvazione del bilancio deve essere convocata una volta all'anno entro 120 giorni dalla chiusura dell'esercizio.

0
9
views

Gentile cliente,

con la presente desideriamo informarLa che, l’art. 2364 Codice civile stabilisce che l’assemblea per l’approvazione del bilancio deve essere convocata una volta all’anno entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio.

Per i soggetti “solari” questo significa che l’assemblea per l’approvazione del bilancio 2018 si dovrà tenere entro il prossimo 30.4.2019.

Nello statuto, peraltro, è possibile prevedere un termine maggiore, comunque non superiore a centottanta giorni (con assemblea da tenersi entro il 29.6.2019), in due ipotesi:

  • società obbligata alla redazione del bilancio consolidato “ovvero”;
  • quando lo richiedono particolari esigenze connesse alla struttura ed all’oggetto della società (art. 2364 co. 2 seconda parte c.c.).

Nel contesto del presente intervento verranno schematizzati i termini degli adempimenti (civilistici e fiscali) connessi al procedimento di approvazione del bilancio, prendendo come riferimento i casi in cui l’assemblea di approvazione si tenga:

  • in caso di termini ordinari, in data 30.4.2019 (120 giorni dal 31.12.2018);
  • in caso di proroga dei termini, in data 29.6.2019 (180 giorni dal 31.12.2018).

E’ bene rammentare, infine, che i predetti termini riguardano esclusivamente la convocazione dell’assemblea e non quello del suo effettivo svolgimento: ad esempio, la disposizione si deve ritenere rispettata nel caso di prima convocazione dell’assemblea entro il 30.4.2019 (ovvero 29.06.2019), che non venga regolarmente costituita, ovvero vada deserta, con l’effetto che il bilancio dell’esercizio 2018 verrà, poi, approvato in seconda convocazione e, quindi, successivamente alla scadenza del termine massimo ammesso dalla disciplina civilistica.

Le novità non si esauriscono in quelle appena citate ma se ne riscontrano altre innumerevoli di cui daremo notizia all’interno della Circolare in allegato.

Articolo precedenteLo scadenziario di Agosto 2018
Sono un dottore commercialista appassionato di nuove tecnologie ed offro consulenza a liberi professionisti, imprenditori e società. Il mio lavoro non consiste solo nel gestire la contabilità e redigere le dichiarazioni dei redditi ma soprattutto prestare assistenza e fornire una soluzione ai problemi e ai dubbi che possono sorgere nell’amministrazione di un'azienda. Il mio intento è quello di aiutare coloro che vogliono intraprendere nuove attività imprenditoriali con entusiasmo e passione, la stessa che dedico al mio lavoro.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here