Istituiti i codici tributo per l’utilizzo in compensazione del credito d’imposta per i nuovi adempimenti Iva

La recente risoluzione dell’ Agenzia delle Entrate 5.1.2018 n. 2/E ha istituito i codici tributo per l'utilizzo in compensazione, a mezzo modello F24, dei crediti d'imposta (art. 21-ter del DL 78/2010) previsti per l'adeguamento tecnologico finalizzato alla trasmissione telematica all'Agenzia delle Entrate dei dati delle fatture emesse e ricevute nonché delle liquidazioni periodiche IVA

0
116
Visualizzazioni

Gentile cliente,

con la presente desideriamo informarLa che la recente risoluzione dell’ Agenzia delle Entrate 5.1.2018 n. 2/E ha istituito i codici tributo per l’utilizzo in compensazione, a mezzo modello F24, dei crediti d’imposta (art. 21-ter del DL 78/2010) previsti per l’adeguamento tecnologico finalizzato alla trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati delle fatture emesse e ricevute nonché delle liquidazioni periodiche IVA:

  1. codice tributo “6881” denominato “Credito d’imposta – Adeguamento tecnologico – 100 euro – articolo 21-ter, comma 1, decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78”;
  2. codice tributo “6882” denominato “Credito d’imposta – Adeguamento tecnologico – 50 euro – articolo 21-ter, comma 3, decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78”.

La citata risoluzione, relativamente al modello F24 di cui sopra, precisa che:

  • deve essere presentato esclusivamente attraverso i servizi telematici Entratel o Fisconline, al fine di permettere all’Agenzia delle Entrate di verificare che l’utilizzo dei crediti d’imposta avvenga entro l’ammontare stabilito;
  • i codici tributo vanno esposti nella sezione “Erario” in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a credito compensati” oppure, qualora il contribuente debba procedere al riversamento del credito, nella colonna “importi a debito versati”;
  • il campo “anno di riferimento” deve essere valorizzato nel formato “AAAA” con l’anno di sostenimento del costo per l’adeguamento tecnologico.

Le novità non si esauriscono in quelle appena citate ma se ne riscontrano altre innumerevoli di cui daremo notizia all’interno della Circolare in allegato.

Download Allegato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here